Le funzioni del notaio

La figura del notaio ha alle sue spalle una lunga storia, un’ascendenza antica che unifica due funzioni conosciute nel mondo antico romano, quella notarius che aveva il compito di "prendere nota”, e quella del tabularius che “conservava" e “certificava” l’annotazione.

Tra l’XI e il XII secolo queste pratiche ricevettero il riconoscimento di Publica fides. Intorno a questi elementi si è costituita la qualità di una professione, che  è pubblica funzione di garanzia e competenza giuridica.



News Giuridiche

10/08/2018

ADS vs beneficiario: chi decide sulle cure mediche?

Amministrazione di sostegno...